sabato 19 settembre 2020

ROCCA di PERTI (m 397): Nonno Dino + Consolando Consuelo


 Sabato 19 settembre 2020

Io e Lollo

Tutta la settimana pensando di tornare a scalare al Corno Stella (m 3.050)... poi, dopo duri giorni di lavoro e una voglia pazzesca di scalare in montagna... il meteo ci mette lo zampino (malefico).

Teniamo duro fino all'ultimo, poi la resa... non prima di fare un disperato generoso tentativo, partendo alla volta della Valle Stura, ma quando siamo quasi a Vinadio... ecco che piove... e piove forte...

Mi fermo e faccio inversione a U, la resa, dicevo.

Uno sguardo alle webcam, ora che si è fatto giorno, e la scelta inevitabile su Finale Ligure.

Massimo rispetto per il luogo e per la qualità della roccia, caratteristica e particolare data la vista mare... ma tutti sanno che per un amante dell'alta montagna come me la Liguria è un ripiego, spesso doloroso.

Andiamo a fare un giro a Perti nord, dove alla fine io non ho mai scalato, e ci ritroviamo all'attacco di Nonno Dino (6b   4L   120 m), via dove non c'è nessuno davanti a noi:

Ci leghiamo e parte Lollo per il primo tiro (5c), lungo un bel muro a buchi e in seguito uno strapiombo marcato:
Sbuco poi a mia volta in sosta:
Si sta benissimo, anzi fa un po' caldo ma d'ora in avanti questa è una fortuna che diventerà sempre più rara. Vado avanti per il secondo tiro (5c), lunga una fessura a sinistra, poi più facilmente fino al muro sormontato da un netto strapiombo, che supero con gran fatica:
La chiodatura è ottima, plaisir, i gradi un po' stretti (o forse è colpa del mio scarso allenamento?).
Terzo tiro (6a): pilastro facile, poi Lollo traversa a destra in placca:

Alcuni passi veramente delicati, "sulle uova", fino alla sosta vicina:
Salgo a mia volta la lunghezza, poi Lollo si propone di chiudere i conti con la lunghezza chiave (6b): in obliquo a sinistra, entusiasmante roccia, poi una placca verticale e un bombé molto ben chiodato, poi ancora placca e un diedro strapiombante con uscita a sinistra:
Usciamo in cima presto, quindi c'è spazio per una seconda via; la scelta cade su Consolando Consuelo (5b   4L   100 m).
Attacca Lollo i primi due tiri, facile il primo, carino il diedro del secondo (5b):
Poi vado avanti, prima il bel terzo tiro (5a), verticale e ben appigliato:


Sosto nei pressi dell'albero, poi parto per il tiro chiave, il camino della quarta lunghezza (5b):
Lo trovo veramente ostico e viscido, ma alla fine ne vengo fuori:

Segue un tratto facile, dove recupero il socio e ben presto abbiamo chiuso anche questa:
La comoda discesa, sgranocchiamo qualcosa all'auto e via, si torna, ammirando la parete dall'autostrada, come centinaia di altre volte:
Sì, siamo al mare... ma almeno si è scalato:

1 commento:

Bravo Smith ha detto...

You are doing great a job.
YouTube to MP3